Circolari Accordi Multilaterali ADR M329 e M330

In data 03/11/2020, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha sottoscritto due Accordi Multilaterali ADR per il trasporto di merci pericolose, con l’obiettivo di far fronte alle problematiche connesse alla pandemia da COVID-19 nel settore dei trasporti.

In  particolare, gli Accordi sottoscritti riguardano :

  • M329 : prosecuzione del precedente Accordo M287, scaduto ad Agosto 2020, relativo ad alcune semplificazioni per il trasporto di rifiuti (es. possibilità di utilizzare per tutti i rifiuti appartenenti al Gruppo di Imballaggio III e per alcuni del Gruppo di Imballaggio II, imballaggi non omologati per il loro contenimento, possibilità di omissione della dicitura “materia pericolosa per l’ambiente” sui colli trasportanti alcune merci, possibilità di non indicare sul Documento di Trasporto la quantità esatta, ma una stima di essa, etc.);
  • M330 : estensione dell’Accordo M324, il presente Accordo riguarda i certificati di formazione professionale dei conducenti ADR. In particolare, viene prolungata fino al 28 Febbraio 2021 la validità dei certificati di formazione professionale con scadenza compresa tra il 01/02/21 e il 01/03/21.

Gli Accordi Multilaterali valgono per i trasporti nazionali all’interno dei territori dei Paesi firmatari di ogni singolo Accordo e per i trasporti internazionali tra i medesimi Paesi.

Tutte le altre disposizioni dell’ADR devono comunque essere applicate.

ADR 2021

Il 1° Gennaio 2021 è entrato in vigore l’aggiornamento del Regolamento ADR relativo al 2021, la cui applicazione è obbligatoria nei primi sei mesi dell’anno per l’autotrasporto internazionale, mentre per quello esclusivamente nazionale si può aspettare fino al 1° Luglio 2021.

In generale, la nuova normativa, anche a causa dell’attuale situazione di emergenza sanitaria che ha di fatto impedito/ostacolato il confronto tra i diversi enti, comporta un limitato numero di modifiche sostanziali rispetto alla precedente ADR 2019.

Le novità maggiori riguardano la classificazione e la gestione dei materiali radioattivi e i rifiuti medicali e sanitari infettanti.

Il Regolamento si aggiorna seguendo l’aumento dell’elettrificazione del trasporto con il relativo incremento della movimentazione di batterie al litio (con nuove disposizioni per la loro identificazione e prevedendo alcune deroghe) e dei dispositivi per la produzione e lo stoccaggio di energia elettrica.

Inoltre vengono introdotte le seguenti modifiche :

  • Numeri ONU : viene aggiornata la tabella A, con inserimento di nuove rubriche UN e disposizioni speciali per alcuni numeri ONU;
  • Disposizioni speciali : sono previste nuove disposizioni speciali per specifici numeri ONU;
  • Classificazione : vengono introdotte alcune modifiche della Classe 1, della classe 6.2 e della classe 7
  • Istruzioni di imballaggio : le modifiche introdotte riguardano principalmente le liste delle istruzioni di imballaggio, modificate o integrate con nuove istruzioni, anche in funzione dell’introduzione delle rubriche aggiunte dall’ADR 2021;
  • Marchio di attenzione per l’asfissia per veicoli e container : sono cambiate le disposizioni per le iscrizioni da apporre in basso sulla stessa;
  • Obbligo nomina Consulente ADR : l’obbligo è stato esteso alle aziende che rivestono il ruolo di puro speditore;
  • Documento di trasporto : viene specificato che per quelle materie per cui non viene indicata alcuna restrizione al passaggio in galleria, ciò deve essere riportato sul documento di trasporto, oltre ad alcune disposizioni aggiuntive relativamente al trasporto di gas refrigerati.