Banca dati SCIP: dal 05 gennaio 2021 nuovi adempimenti per i produttori di articoli

Con l’entrata in vigore del D.lgs 116/2020, che recepisce in parte la direttiva 2008/98/CE, viene stabilita la data a decorrere dalla quale, ogni FORNITORE DI UN ARTICOLO, quale definito dalla normativa REACH (ovvero articolo contenente > 0,1% di sostanze pericolose estremamente preoccupanti), trasmette le informazioni di cui all’articolo 33, paragrafo 1, del suddetto regolamento all’Agenzia europea per le sostanze chimiche tramite il format e la modalità di trasmissione stabiliti dalla medesima Agenzia ai sensi dell’articolo 9, paragrafo 2, della direttiva 2008/98/CE (notifica alla Banca Dati SCIP).

Per fornitore di un articolo si intende ogni produttore o importatore di un oggetto finito o di parte di esso (articolo); si segnala che devono essere comunicati anche articoli “complessi”, composti a loro volta di articoli che possono contenere sostanze pericolose(es. biciclette)

L’obbligo di notifica alla banca dati SCIP, coinvolge le aziende che producono, importano assemblano, distribuiscono o immettono sul mercato articoli che contengono sostanze estremamente preoccupanti (SVHC) in concentrazioni superiori allo 0,1% peso/peso, a partire dal 5 gennaio 2021.

In linea generale, le informazioni da trasmettere, collegandosi al portale ECHA e mediante strumenti specifici dedicati (es. IUCLID) sono relative a : 

  • Dati dell’articolo e sua identificazione;
  • il nome, n. CAS, concentrazione e collocazione delle sostanze presenti nell’elenco delle sostanze candidate contenute nell’articolo stesso;
  • altre informazioni che diano indicazioni per l’uso sicuro dell’articolo, in particolare per una corretta gestione in fase di conversione in rifiuto.

Importantissima è la fase preliminare di verifica tesa a valutare se l’articolo è soggetto o meno alla normativa;

Rimangono esclusi dall’obbligo normativo gli utilizzatori finali dell’articolo e i rivenditori al dettaglio.

Eco Sistemi è a disposizione per chiarimenti e per il servizio di verifica e comunicazione degli articoli.