COVID-19: CHIARIMENTI SU PULIZIA, DISINFEZIONE E SANIFICAZIONE

La Regione Emilia-Romagna ha emanato uno specifico documento che fornisce i chiarimenti e le indicazioni circa le attività di pulizia, disinfezione e sanificazione. Nello specifico la regione precisa quanto di seguito:

  • PULIZIA (O DETERSIONE): rimozione dello sporco visibile (ad es. materiale organico e inorganico) da oggetti e superfici, ambienti confinati ed aree di pertinenza. Di solito viene eseguita manualmente o meccanicamente usando acqua con detergenti o prodotti enzimatici. Una pulizia accurata è essenziale prima della disinfezione poiché i materiali inorganici e organici che rimangono sulle superfici interferiscono con l’efficacia di questi processi.
  • DISINFEZIONE: un processo in grado di eliminare la maggior parte dei microrganismi patogeni (ad eccezione delle spore batteriche) su oggetti e superfici, attraverso l’impiego di specifici prodotti ad azione germicida. L’efficacia della disinfezione è influenzata dalla quantità di sporco (deve quindi essere preceduta dalla pulizia) e da ulteriori parametri (natura fisica dell’oggetto, temperatura, pH, umidità, carica organica ed inorganica presente, tipo e livello di contaminazione microbica, concentrazione e tempo di esposizione al germicida). Per ciò che riguarda la disinfezione, le evidenze disponibili hanno dimostrato che il virus è efficacemente inattivato mediante l’utilizzo di comuni disinfettanti quali:
    • Ipoclorito di sodio (diluito allo 0.1% per le superfici – diluito allo 0.5% per i servizi igienici), oppure
    • Etanolo (ovvero alcol etilico) in concentrazione tra il 62 ed il 71%, oppure
    • Perossido di idrogeno allo 0.5%.

Per ulteriori dettagli sui principi attivi ed i tempi di esposizione, fare riferimento alle indicazioni dell’Istituto Superiore della Sanità.

  • SANIFICAZIONE: complesso di procedimenti e operazioni atti a rendere sani determinati ambienti mediante la pulizia e/o la disinfezione e/o la disinfestazione. In sintesi la sanificazione è l’insieme di tutte le procedure atte a rendere ambienti, dispositivi ed impianti igienicamente idonei per gli operatori e gli utenti. Comprende anche il controllo ed il miglioramento delle condizioni del microclima (temperatura, umidità, ventilazione, illuminazione e rumore).

La pulizia e la disinfezione possono essere effettuate direttamente ed in autonomia da parte delle aziende o, in alternativa, da parte di imprese di pulizia.

La sanificazione, quale processo di maggiore complessità, può essere svolta esclusivamente dalle imprese di Disinfestazione che, oltre ai requisiti di capacità economica ed all’onorabilità, devono possedere anche capacità tecnico-professionali.

Il documento riporta inoltre un interessante riepilogo delle operazioni utili, dei soggetti abilitati allo svolgimento e delle situazioni in cui è necessario procedere alla pulizia, disinfezione e sanificazione.

Adobe_PDF_file_icon_32x32 Scarica il documento “Indicazioni tecniche per attività di pulizia, disinfezione e sanificazione in relazione al rischio SARS-CoV-2” della Regione Emilia-Romagna