DICHIARAZIONE F-GAS – GLI OBBLIGHI DEI PROPRIETARI DELLE APPARECCHIATURE

A decorrere dalla data di entrata in vigore del D.P.R. n.146/2018, è stato abrogato l’articolo 16, comma 1 del D.P.R. n. 42/2012 relativo alla comunicazione F-GAS da inviare all’ISPRA entro il 31 maggio di ogni anno.

In sostituzione della comunicazione ISPRA, è stata istituita la Banca dati in materia di raccolta e conservazione delle informazioni relative alle attività di controllo delle perdite nonché le attività di installazione, assistenza, manutenzione, riparazione, smantellamento delle apparecchiature contenenti gas fluorurati a effetto serra. Tale strumento sarà in funzione dal 24 settembre 2019

Quali sono ORA gli obblighi del proprietario delle apparecchiature contenenti gas fluorurati?

Con riferimento al sito del Ministero dell’Ambiente, si intende per “OPERATORE” il proprietario o altra persona fisica o giuridica che esercita un effettivo controllo sul funzionamento tecnico dei prodotti e delle apparecchiature contenenti gas fluorurati.

Il Regolamento (UE) 517/14, attualmente in vigore, dispone:

  • nell’Art. 6 che gli OPERATORI , istituiscono e tengono per ciascuna apparecchiatura , registri in cui sono specificate le informazioni al fine di tenere traccia delle movimentazioni dei gas fluorurati, e tali registri sono conservati per almeno cinque anni. Tale obbligo ricorre a meno che i dati non siano conservati in una Banca Dati creata dalle autorità competenti.
  • nell’Art.16 , che gli OPERATORI verificano le informazioni relative alle proprie apparecchiature attraverso l’accesso alla pagina riservata della Banca dati

Pertanto è ONERE DEL PROPRIETARIO dell’apparecchiatura, la scelta e selezione delle aziende certificate e il dovere di tenuta e controllo dei registri anche se la comunicazione delle movimentazioni/attività F-gas è a carico del manutentore dell’azienda certificata.

Inoltre, visto che la Banca dati sarà in funzione dal 24 settembre 2019, per tenere traccia delle movimentazioni dei gas fluorurati avvenute tra il 1 gennaio 2018 e il 24 settembre 2019, sarà fatto obbligo di continuare a mantenere il Registro di Impianto come richiesto dall’Art.16 Reg. (UE) 517/14.

L’OPERATORE (il proprietario) dovrà comunque controllare il dato caricato, mantenendo attivo il registro F-gas esistente ed accedendo all’apposita sezione OPERATORI che sarà attivata nella Banca Dati.

Eco Sistemi Srl rimane a disposizione per ogni chiarimento in merito alla presente comunicazione.