NOVITÀ’ GESTORI RIFIUTI

Gli ultimi giorni registrano 2 importanti novità legislative per le imprese che effettuano le gestione dei rifiuti.

La prima riguarda la pubblicazione, da parte dell’Albo Gestori Ambientali, della Deliberazione n. 01 del 2019, riportante “prime disposizioni di dettaglio dei compiti del Responsabile Tecnico ai sensi del DM 120/2014”. La Delibera individua una serie di responsabilità generali dei Responsabili Tecnici e dettaglia nello specifico gli obblighi del medesimo categoria per categoria.

Le disposizioni a carico del Responsabile Tecnico sono molteplici e vanno dal controllo delle Autorizzazioni del destinatario alla garanzia delle sicurezza del carico durante il trasporto, dando avvio ad una nuova visione della figura del RT, da qui in poi più strettamente coordinato con le imprese affidatarie dell’incarico.

Il Legale Rappresentante delle imprese che affidano l’incarico di Responsabile Tecnico ad una figura esterna dovranno espressamente attestare di essere a conoscenza degli incarichi da questo già ricoperti.

Adobe_PDF_file_icon_32x32 Scarica il testo completo della Deliberazione n. 1 del 23 Gennaio 2019

*******************************************************

La seconda importante notizia riguarda la revisione della circolare del Ministero Ambiente del 15/03/2018, ora sostituita dalla “circolare prot. 0001121 del 21.01.2019”, che reca Linee Guida per la gestione operativa negli impianti di gestione dei rifiuti e per la prevenzione incendi”

Le nuove linee guida (di carattere non cogente) introducono diverse precisazioni sulla prevenzione del rischio negli impianti di gestione, sulle modalità di stoccaggio, le misure di prevenzione,gli impianti tecnologici ed i sistemi di protezione e sicurezza (es. sistemi di sorveglianza)

Significativa la nuova definizione della figura del Direttore Tecnico, che dovrà essere continuativamente presente sull’impianto e sarà in possesso di idonei requisiti (diploma o laurea in discipline tecnico-scientifiche).

Adobe_PDF_file_icon_32x32 Scarica il testo completo della Circolare del Ministero dell’Ambiente del 21 Gennaio 2019